COME DIVENTARE UNA INFLUENCER PER UN MONDO MIGLIORE?

Ti piacerebbe diventare un influencer per una causa sociale o imparare a usare la tua influenza e notorietà per avere un impatto positivo per il mondo?

Se sì, continua a leggere questo post scritto da qualcuno che ha vinto il premio per la filantropia ai World Bloggers Awards. 

 

Ciao a tutti, sono Valentina Nessi, Swiss Influencer e philantropist, sono nata in una parte del Mondo circondata da tutto, ricchezza e abbondanza, fino a qualche anno fa non mi ero resa conto che questo fosse un grande privilegio. Ho iniziato ad aprire gli occhi ed avere una maggiore consapevolezza viaggiando in diversi paesi all’estero come Nepal, India, Bhutan, Africa… Mi sono resa conto che ci sono molti problemi nel mondo e se non iniziamo ad agire oggi chissà cosa porterà il domani. Nel 2014 ho creato la mia associazione no-profit Vita Association e sono anche diventata ambasciatrice della “Nourish The Children Foundation” che fornisce cibo alle scuole di diversi paesi. Nel 2017 ho iniziato a costruire un orfanotrofio in Nepal che oggi può ospitare fino a 30 bambini. Non c’è niente di più bello della felicità di un bambino. Lavorando nella moda  ho visto il terribile impatto negativo che l’industria tessile ha sull’ambiente e sullo sfruttamento delle persone, quindi ho creato il progetto “Make Fashion Not War” con la creazione di una T-Shirt che ho regalato ad influencers internazionali e che abbiamo indossato in quasi tutte le sfilate di moda. Nel 2019 sono stata nominata e ho vinto la nomination “Best Philanthropist Blogger” al concorso internazionale dei World Bloggers Awards.

Oggi la mia missione è sensibilizzare le persone sui problemi che stiamo affrontando a causa del cambiamento climatico e della disuguaglianza sociale.

Ritengo che gli influencer possano avere un grande impatto, quindi spero davvero che possiamo apportare un cambiamento insieme.

Come diventare un influencer per un mondo migliore?

Direi che la prima cosa è rendersi consapevoli dei problemi del mondo e trovare quello su cui pensi di poter investire e dedicarti di più con piccole azioni concrete.
Alcuni esempi di problemi globali sono la povertà, le malattie, la desertificazione, la malnutrizione, i conflitti regionali, la povertà e l’abuso infantile, la violenza  e anche il problema dell’istruzione globale. Poi anche armi, inquinamento, salute, diritti delle donne… Scopri i principali settori sui quali puoi prendere azione (cfr i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite)

Obiettivi_di_sviluppo_sostenibile_Global_Caring-influencers_for_a_better_world-17
Allora come iniziare?
Non è davvero così difficile perché ogni piccola mossa conta e insieme possiamo fare la differenza. Se ogni persona cambia qualcosa, il mondo sarebbe un posto migliore. Se non riesci ancora a trovare una causa da solo, sentiti libero di controllare alcune delle idee che sto scrivendo qui inseguito.

 

 

  1. SCONFIGGERE LA POVERTA’ non è cosa facile, sopratutto perché ci sono moltissimi posti nel mondo dove c’è povertà, senza andare in paesi lontani, anche qui da noi in Italia o Svizzera, ci sono molte persone che faticano ad arrivare a fine mese. Io personalmente ho sposato la causa per il Nepal e da oltre sette anni continuo a dare un sostegno finanziario alla popolazione nepalese. Se desideri farlo anche tu leggi questo post “Come sostenere il progetto Vita for Nepal
  2. SCONFIGGERE LA FAME: Il primo passo che suggerisco è sostenere The Nourish The Children Initiative  donando un VitaMeal e se lo desideri diventare un ambasciatore di questo progetto. Ecco una spiegazione, dai un’occhiata.

Progetto Vita Meal

  1. Massimizzare l’impatto: la donazione di questi pasti crea opportunità per migliorare la vita degli altri attraverso l’istruzione, il lavoro e l’autosufficienza didattica.
  2. Attirare i bambini a scuola: le donazioni Vita Meal sono generalmente distribuite attraverso programmi scolastici perché i genitori che vivono in povertà spesso mandano i propri figli a scuola per consentire loro di ottenere un pasto gratuito, piuttosto che tenerli a casa per lavorare.
  3. Garantire un flusso costante di donazioni: diminuire il capitale di rischio commerciale, Nourish the Children facilita donazioni coerenti e crescenti offrendo un incentivo per acquistare, donare e promuovere VitaMeal.
  4. Crea opportunità economiche: gli stabilimenti TheVitaMeal in Malawi e Cina riducono i costi di trasporto e aiutano le economie locali.
  5. Per contribuire all’autosufficienza: parte dei proventi degli acquisti di VitaMealis sono stati donati per finanziare l’educazione agricola nel villaggio di Mtalimanja, in Malawi. L’aumento della produzione agricola potrebbe un giorno alleviare il fabbisogno alimentare in Malawi.

Come puoi acquistare il pacchetto VitaMeal esclusivamente sul sito web:

IT Link: ITmynuskin.donate-vita-meal-nourish-the-children

DONA UN VITAMEAL! 

 

L’altra opzione sarebbe quella di unirsi a me in un viaggio di volontariato in Nepal. Dai un’occhiata al mio blog nella sezione “Join me on charity trip in Nepal

Scopri le prossime date per una viaggio di volontariato in Nepal.

 

 

Se non puoi partecipare ad un viaggio di beneficenza ma vorresti comunque fare una donazione all’Associazione Vita per sostenere il progetto puoi donare al seguente conto di beneficenza

VITA ASSOCIATION Official UBS SA Lugano, Switzerland

IBAN: CH200024724713726240B
BIC: UBSWCHZH80A

 

Spero di avervi dato alcune idee e grazie per il vostro supporto!

Cambiamo il mondo in meglio, insieme!

Segui anche @influencersforabetterworld

 

www.vitaassociation.org

 

Welcome to my world, my fashion world, hope you enjoy my adventures in life and in fashion.

Leave a Reply
Your email address will not be published. *